Chiesa
Addobbare la chiesa, scegliere la cerimonia e la musica; tutte le procedure del rito nuziale

0 7.577 views
candele matrimonio

candele matrimonioLe candele sono fondamentali soprattutto se la cerimonia si celebra in un duomo o in una cattedrale: luoghi fin troppo ampi, in genere, per non apparire scuri e ottenebrati. In questo caso le candele possono essere la soluzione alla mancata luce naturale.

Devono essere disposte su candelabri e bugie di diversa altezza. La simmetria non crea giochi di luce e di colore, che sono proprio gli effetti di cui abbiamo bisogno. La zona che va illuminata è principalmente quella più vicina agli sposi e all’altare.

0 19.032 views

Un paio di mesi prima del matrimonio, la coppia di sposi inizia a farsi un giro per i vari fiorai, chiedendogli preventivi abbozzati circa l’addobbo floreale per il giorno del loro matrimonio. Una bella scenografia colorata e profumata è, senza dubbio, una cornice ideale per una coppia di sposi che corona il suo sogno. A onor del vero, però, va detto che appena si pronuncia la parola “matrimonio” molti prezzi lievitano inspiegabilmente.

0 4.868 views

Non tutti i futuri sposi sanno che dovranno provvedere da se per quanto riguarda l’esecuzione i canti durante la messa della proprie nozze. Alcune parrocchie, infatti, dispongono di un coro domenicale composto da ragazzi che frequentano la chiesa e che si esibiscono sotto richiesta del parroco soltanto la domenica o nei giorni delle festività religiose. Nel caso dei matrimoni, però, saranno gli spossi stessi che si organizzeranno per ingaggiare dei cantanti professionisti esperti nel settore.

0 11.584 views

Ogni matrimonio ruota intorno ad un colore principale, sulla base del quale si costruiscono tutti gli abbinamenti possibili. Il primo passo da fare, dunque, è scegliere quale tinta si vuole usare. Non si tratta di una decisione facile perché i campi in cui il colore viene impiegato sono così diversi tra loro che potremmo ricadere in qualche risultato scioccante!

0 12.566 views

Quando si celebra un matrimonio siamo abituati a vedere tutti ben disposti nella chiesa, senza alcun disordine o confusione. In effetti, anche per quanto riguarda gli invitati c’è una regola che sottende alla loro disposizione: nulla è lasciato al caso. In base a qual è il nostro legame parentale e affettivo con la coppia di sposi, prenderemo posto sulle panche antistanti l’altare.

0 5.541 views

L’amore non ha età né confini. Capita sempre più spesso di tradire il concetto del “mogli e buoi dei paesi tuoi” e di organizzare le proprie nozze fuori dai confini nazionali. A prescindere dagli iter burocratici, ciò che è indispensabile per gli sposi che contraggono matrimonio fuori Italia è aggiornare e rinnovare il passaporto e, nell’evenienza, munirsi di una traduzione legale dei propri documenti.

0 3.592 views

L’Ave Maria di Schubert o quella di Gounod? Il Cantico delle creature o l’Adagio di Albinoni? Sono interrogativi che assalgono i futuri sposi che, nella maggior parte dei casi, brancolano nel buio tra grandi nomi della musica classica e melodie che, probabilmente, non hanno mai avuto modo di ascoltare.

Del resto non c’è niente di meglio della musica per suscitare emozioni e creare atmosfera in un momento come il matrimonio, già di per sè ricchissimo di sentimento.

0 4.572 views

Abito da sposa, ricevimento, bomboniere e fiori sono sicuramente l’aspetto più entusiasmante e romantico del matrimonio, ma gli sposi non devono dimenticare l’iter burocratico da affrontare prima di giungere alla celebrazione del rito vero e proprio: documenti, corsi prematrimoniali e tutto ciò che occorre per essere in regola il giorno del sì.

0 13.308 views
riso matrimonio

riso matrimonioLa messa sta per terminare,gli sposi stanno per uscire. Gli invitati cominciano a riversarsi lungo il sagrato della chiosa e qualcuno distribuisce dei sacchetti pieni di riso. Appena i piedi degli sposini varcano il portone della chiesa, il riso comincia a piovere copioso su di loro.

Anche fuori dal comune, in caso di solo rito civile, marito e moglie vengono letteralmente sopraffatti da una pioggia di chicchi di riso. Il motivo per cui è stato scelto proprio il riso non è ben chiaro. I più sostengono che si tratti di una leggenda cinese, secondo la quale un anno, imprecisato, la Cina visse un periodo di grave crisi a causa di una carestia.

ULTIMI ARTICOLI